Gabriele Di Nardo

Follow:

Veneziano trapiantato in Calabria. In realtà ho vissuto solo i primissimi mesi della mia vita a Dolo, mentre mio padre veniva sballottato da nord a sud per lavoro. Intanto lui, da buon partenopeo, nel tempo libero andava in giro a cantare in un gruppo di musica popolare che puntualmente seguivo. Grazie alle attenzioni di mia madre che mi sorprendeva a suonare con dei legnetti davanti al mangianastri, alla mia giovane età mi avvicinavo alla musica e attraverso una baby band di piccoli musicisti, iniziavo a fare le mie prime esperienze. Inizio a studiare musica e contestualmente a frequentare la parrocchia dove, all’età di 19 anni conosco mia moglie. 25 anni di vita insieme e due splendidi bambini! In parrocchia metto a disposizione le mie conoscenze nel coro, dove già nel 1992 inizio a maturare l’idea di una band di musica cristiana che poco dopo vedrà coinvolto il giovanissimo Jo, mio fratello, che intanto cominciava a strimpellare la chitarra attraverso i grandi della musica rock. Grazie alla sua brillante carriera conosce e coinvolge Antonello e successivamente Davide e Roberto con i quali si compie “il miracolo”, Kantiere Kairòs. Un miracolo che nonostante le difficoltà, tiene insieme 5 anime completamente diverse che hanno connotazioni del tutto personali e differenti fra loro all’interno del progetto. 5 colori sulla tavolozza di Dio con cui egli sta dipingendo un’opera meravigliosa, l’ennesima.